• Inglese
  • Italiano

Blog

Blog Image

SAP e Blockchain: Scenari

  • On 21 Aprile 2021

La Blockchain è una potente tecnologia che può fornire alle aziende maggiore trasparenza e capacità di collaborazione. Divenuta mainstream grazie alle criptovalute, ed in particolare ai BitCoin, è costruita sul concetto di “ledger distribuito”, senza quindi un database centralizzato, dove ciascun dato è replicato a livello di nodo della rete e quindi non manipolabile e inviolabile. Questa caratteristica la rende adatta a garantire la sicurezza e la singolarità del dato e quindi l’opponibilità a terzi. Ecco perché può essere utilizzata in contesti business dove siano importanti fattori legate alle caratteristiche di cui sopra. Per completezza di informazione, sulla BlockChain è possibile eseguire delle vere e proprie operazioni, anche se basilari, chiamate “Smart Contract”. Questi ultimi sono nati con Ethereum, un tipo particolare di criptovaluta appunto con potere di eseguire operazioni.

SAP si interconnette con Blockchain di tipo open source  con la Business Technology Platform con due opzioni:

– Sfruttare i servizi Blockchain resi disponibili con partner come Azure, AWS, Google o altri partner che forniscono il servizio Blockchain

– Distribuire il servizio Blockchain nell’infrastruttura BTC. In questo caso occorre configurare e gestire tutti i componenti Blockchain, ovvero database, nodi, certificati. Ci sono pro e contro in ogni approccio a seconda del caso d’uso, del tipo di blockchain, dei costi di implementazione, degli sforzi di implementazione e della manutenzione che devono essere considerati prima di finalizzare il percorso.

Fonte: SAP

Scenari di Business : esempi di ambiti di applicabilità

Le industrie che eseguono processi come la produzione, la stampa 3D, la gestione dei pezzi di ricambio, l’approvvigionamento, la logistica, la finanza, ecc. Possono essere vittime di visibilità limitata e mancanza di fiducia tra le parti interessate, che possono portare a inefficienze di processo, uso improprio, frode, furto di proprietà intellettuale e controversie. La tecnologia blockchain può soddisfare queste esigenze con la sua capacità di facilitare la condivisione di dati immutabili tra tutti i partecipanti, fornendo al contempo l’automazione dei processi con l’uso di contratti intelligenti.

 

Approvigionamenti con SAP Ariba

La gestione dei fornitori è oggi un processo complesso. Gli acquirenti lavorano con più fornitori e i fornitori lavorano con più acquirenti, in una rete di fornitura a più livelli. L’inserimento di nuovi fornitori è un processo lungo per gli acquirenti in quanto devono garantire che le informazioni sui fornitori siano aggiornate e accurate per convalidare le loro dichiarazioni e certificazioni. È necessario verificare vari requisiti di conformità e rischio, come la certificazione ISO; lavoro e pratiche commerciali leali; utilizzo di minerali provenienti da zone di conflitto; certificazioni  sull’utilizzo di energia sostenibile e rinnovabile e molti altri.

Inoltre, le informazioni aziendali e finanziarie devono essere verificate per condurre affari con un fornitore e le informazioni devono essere trasmesse a fornitori secondari e terziari, se necessario. È necessario coinvolgere più team tra i dipartimenti legale, audit, rischi, finanza, catena di approvvigionamento e tutti hanno bisogno di accedere a varie informazioni. Allo stesso modo, i fornitori avranno le stesse esigenze in relazione ai propri fornitori.

Data l’enorme rete di fornitori disponibile su SAP Ariba, SAP sta studiando come riunire fornitori, acquirenti, fornitori di contenuti di terze parti, governi, organismi di standardizzazione e certificatori e abilitare SAP Ariba alla Blockchain per condividere le informazioni sui fornitori. Alcune informazioni potranno essere pubbliche e disponibili con tutti gli attori  della rete, mentre altre potranno essere mantenute private e possono essere condivise solo con determinati attori per soddisfare le loro esigenze specifiche.

 

Logistica con SAP TM, SAP GTS e SAP S/4HANA

Data la natura globale delle catene di approvvigionamento, le spedizioni di merci attraverso i paesi sono una parte intrinseca del processo. Il processo end-to-end oggi soffre di una grande inefficienza dato che numerosi partecipanti devono essere coinvolti mentre le merci si spostano dai venditori agli acquirenti o ai destinatari, come spedizionieri, fornitori di servizi logistici, autorità portuali, dogane, agenti, mediatori, banche, ecc.

Ulteriori inefficienze derivano dalla necessità di scambiare diversi documenti durante il processo come lettere di credito, fatture commerciali, packing list, dichiarazioni di esportazione, sdoganamenti, polizze di carico, ecc. Questi documenti vengono trasmessi tramite fax, e-mail o anche consegnati a mano. Spesso questi documenti sono cartacei e comportano una notevole gestione manuale.

Un processo così lento e soggetto a errori soffre di visibilità limitata o addirittura assente, il che porta a ritardi nelle spedizioni, frodi, costi elevati e un’enorme quantità di tempo, impegno, denaro e risorse spesi per riconciliare controversie e discrepanze. La Blockchain può rivoluzionare i processi legati al commerio internazionale, affrontando tutte queste carenze e fornendo visibilità completa e trasparenza digitale a tutti i partecipanti alla rete blockchain.

Fonte: SAP

Lavorando con i propri clienti in un progetto di co-innovazione, SAP ha sviluppato una percentuale di completamento (POC) utilizzando Hyperledger Fabric su SAP Business Technology Platform per modellare il processo end-to-end in quattro fasi: avvio del commercio, avvio della spedizione, consegna della spedizione e regolamento commerciale. I contratti intelligenti sono stati utilizzati per specificare quali parti dovevano essere coinvolte in ogni fase, specificare quali documenti dovevano essere forniti e da chi, fornire una visibilità sicura a questi documenti con firme digitali e garantire che tutti i prerequisiti fossero soddisfatti per un fase successiva.

In futuro, con l’integrazione con SAP Transportation Management, SAP Global Trade Services, SAP S/4HANA e SAP Global Track and Trace, nonché la capacità di integrare informazioni da applicazioni di terze parti, la blockchain darà il potenziale per fornire un valore significativo in termini di risparmio sui costi e di efficienza dei processi per tutte le parti coinvolte nel commercio internazionale.

 

Finance con SAP S/4HANA

Esistono ormai diversi casi d’uso rilevanti per le tecnologie blockchain in ambito finanziario e  SAP sta abilitando  SAP S/4HANA Finance alla connessione con reti di  blockchain. Un esempio di utilizzo è nell’ambito della gestione delle frodi nei pagamenti, che rappresentano una seria minaccia nei pagamenti internazionali e nazionali. Per fronteggiare i pericoli di hacking dei dati sensibili di fornitori, questi possono essere archiviati come hash sulla blockchain e, al momento dell’esecuzione del pagamento, tali dati possono essere confrontati con i dati trovati in SAP S/4HANA per garantirne l’accuratezza.

Un altro caso d’uso per la blockchain in finanza è l’ottimizzazione dei tempi di incasso (DSO). La rilevazione dei ricavi richiede che la possibilità di incasso sia “probabile” o “ragionevolmente attesa” secondo le regole contabili, e per alcune tipologie di contratti, i ricavi sono rilevati solo al momento del pagamento di una fattura. Per il settore dei servizi, possono verificarsi ritardi considerevoli a causa di controversie sulla fattura. Condividendo elementi aperti su una blockchain, le parti non dovranno attendere i termini di pagamento nel contratto, potendo attivare più facilmente processi di anticipo fattura.

In modo simile, un acquirente, che è probabilmente un venditore per un altro cliente, può a sua volta sfruttare la blockchain in modo simile per ridurre il proprio DSO. Una volta che il movimento del contante non è più il modo in cui viene attivato il riconoscimento dei ricavi, il pagamento effettivo potrebbe non essere necessario per quanto riguarda la compensazione dei conti attivi e passivi di più parti. Infatti, i dati sulla blockchain possono essere utilizzati come “camera di compensazione” senza passare dal canale bancario.

Fonte: SAP

Un’altra variante di questo caso d’uso è l’utilizzo di blockchain per la gestione del contenzioso con le terze parti. Se un venditore pubblica una fattura sulla blockchain, ma l’acquirente la contesta, il venditore può tornare indietro e vendere i suoi crediti per le fatture contestate agli esattori. Blockchain può aiutare a ridurre lo sforzo richiesto dalle raccolte di terze parti e aumentare la trasparenza.

Altri casi d’uso come l’elaborazione di lettere di credito (LC) e richieste di preventivi (RFQ) vanno di pari passo con le aree del commercio internazionale e degli appalti descritti in precedenza in questa sezione.

Le lettere di credito spesso comportano un lungo processo di scambi tra più parti: l’acquirente, il venditore, banche, dogane, fornitori di servizi logistici, spedizionieri, ispettori, ecc. Nel processo tradizionale il processo di  riconciliazione e convalida è fatto su supporto cartaceo e manualmente, rallentando il ricevimento della merce e dei pagamenti. Le lettere di credito che utilizzano contratti intelligenti su blockchain possono aiutare a ridurre i costi, prevenire frodi e facilitare pagamenti più rapidi fornendo trasparenza sullo stato della spedizione, sui risultati dell’ispezione e sulla documentazione richiesta, secondo i termini dell’ordine di acquisto, sul libro mastro (ledger) condiviso, automatizzando così lo sforzo per la revisione e l’approvazione della banca.

 

PL3&Partners è la società ideale per individuare la soluzione adatta per ogni specifico caso: come System Integrator ci poniamo l’obiettivo supportare i nostri clienti nel modo migliore per cogliere le sempre più variegate opportunità di innovazione offerte da SAP.

 

Per maggiori informazioni  scrivete a marketing@pl3group.com

 

Paolo Ponte

Sales & Marketing Manager